ORARI

Il Polo Museale di Ascoli Satriano (Foggia - ITALIA)
è aperto dal martedì alla domenica,
la mattina dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e il pomeriggio dalle ore 16.30 alle ore 18.30
(chiuso i lunedì non festivi)

The Museum Complex of Ascoli Satriano (Foggia - ITALY)
is open from Tuesday to Sunday,
from 10.00 a.m. to 12.00 and 4.30 p.m. to 6.30 p.m.
(closed on Mondays except on public holidays)

sabato 20 ottobre 2018

Al Polo Museale di Ascoli Satriano al piano terra in una delle ultime vetrine si trova esposta una tomba che mi sta tanto al cuore. Prima perché propone un corredo funerario femminile del II secolo a.C.  meraviglioso e secondo perché ho dei bellissimi ricordi del momento del ritrovamento e dello scavo. Tuttavia oggi non vi voglio parlare di tutto questo, ma di un singolo oggetto del corredo di questa tomba battezzata Ipogeo di Via Tagliamento. 
L’oggetto in questione è un pestello in pietra calcarea. Ora qualcuno si chiederà…ma cosa ci fa un pestello all’interno di una tomba? 

Bene, certamente non serviva per preparare il pesto…
sappiamo che il pestello in questo caso rappresenta una parte del corredo di una bambina – ragazzina, e quindi lo possiamo inserire nell’ambito della cosmesi. 
Ci sono degli specchi in bronzo argentato, una coppa di vetro, degli alabastra e unguentari che contenevano essenze e oli profumati e ci sono anche le conchiglie usate come porta cosmetici. 


Guardando oggi nella vetrina purtroppo non c'è più, ma al momento del ritrovamento all’interno delle conchiglie si riusciva bene a intravedere i colori soprattutto il celeste e il fucsia.
Il nostro pestello serviva proprio a questo, a macinare le sostanze che si usava a preparare degli cosmetici per la nostra piccola signorina defunta. 
Ma il pestello di Ascoli non è un semplice attrezzo e basta… in realtà la sua forma risulta molto particolare, forse unica…. 
Se lo guardiamo come sta esposto attualmente nella vetrina sembra senza dubbio di avere una forma a testa di cane, qualcuno dice cavallo... comunque di animale. 

Si intravedono benissimo le orecchie, gli occhi e il muso… 
però c’è di più… 





.... guardando con più attenzione si riesce a intravedere un disegno particolare sul muso, e quando si gira l’oggetto (vabbè lo so che ora non si può perché sta esposta nella vetrina ma vi metto qualche foto) non sembra più solamente la testa di un animale… guardandola dalla parte superiore infatti potrebbe raffigurare anche un dito umano… con l’unghia ben distinta.

Giustamente sono sempre punti di vista…. ma in ogni caso il pestello dell’Ipogeo di Via Tagliamento di Ascoli si propone come un’oggetto unico e molto curioso… 
e ne vale la pena guardarlo con più attenzione alla vostra prossima visita al Polo Museale.   





Volete fare un regalo e vi mancano le idee? Venite al nostro Book Shop all’interno del nostro Museo e date un’occhiata ai nostri oggettini...